Wimbledon: Il Miglior Torneo ATP?

Pubblicato da Giovanni Carnaroli


Inserisci il tuo migliore indirizzo email qui sotto per ricevere in Regalo 5 Video Lezioni


Privacy Policy: Il tuo indirizzo email non sará mai utilizzato per fini di SPAM.
I video verranno istantaneamente inviati all indirizzo e-mail che inserisci sopra.

coda wimbledon

Se Rino Gaetano cantava “Ma il cielo è sempre più blu!“, io recito:”Ma il prato di Wimbledon è sempre più verde!“. Dopo la sbornia di rosso che il Roland Garros si porta dietro prepariamo gli occhi alla visione più riposante e rilassante del verde con i tornei preparatori a Wimbledon quali Halle, in Germania, quali quello impronunciabile dell’Olanda di Hertogenbosch, di Nottingham e di Stoccarda, quali quelli del Queens in Inghilterra! Ma poi tutto lo scenario se lo prende Wimbledon! Lì è tutto verde scuro, il cielo, suo malgrado, appare ancora vestito di celeste quando è soleggiato e sembra quasi chiedere scusa, vorrebbe mostrarsi anch’esso di un deciso color verde ma lassù, nell’alto dei cieli, comanda ancora Dio e Lui è buono e bravo ma sui colori decide insieme alla Madonna in modo insindacabile! Perciò se a Wimbledon è tutto di verde colorato, il cielo, se soleggiato, rimane azzurro!

Ma cos’è questo Wimbledon? È un torneo di tennis? Sì, ma è di più, è la storia del gioco del tennis! Il miglior torneo ATP? È sicuramente tradizione, rispetto per il passato che, proprio perché non c’è più (che è stato, ei fu) è cosa buona ricordarlo se merita! Lì la tradizione, la storia, contano, in altri luoghi si vantano di modernizzare al grido ” scordammoce o’ passato”!

Ad esempio quel vezzo di aprire la musica sparata mentre i giocatori sono seduti in pausa, è una cosa vergognosa e impropria: infatti i giocatori hanno bisogno di concentrazione e non di musica! Direte sì, ma la gente così si distrae! Il pubblico del tennis non è e non deve essere quello del calcio nè quello della boxe, quel pubblico sa che il tennis esige educazione e sportività che devono essere garantite!

Link Sponsorizzati

entrata wimbledon

Poi le regole: qui a Wimbledon non si spaccano racchette, non è permesso, chi lo fa paga duramente! Qui a Wimbledon ci si veste di bianco, è sempre stato così, le ditte che producono magliette e pantaloncini con colori sgargianti non azzardano a pretendere ma si adeguano! A Wimbledon si gioca in bianco sul verde, a Wimbledon mai ci saranno i campi in cemento e mai i giocatori scenderanno in campo di colori vestiti! Quando un tennista va a giocare a Wimbledon va in bianco vestito, come uno sposo! Giocare a Wimbledon è come andare a nozze con il gioco del tennis! A Wimbledon non giochi a tennis ma sposi il tennis con tutta la sua storia! E poi gli arbitri e i segnalinee vestiti ed ingiacchettati con il logo di Wimbledon sono una cosa unica!

Quel campo in erba, ancora vergine, il primo giorno delle gare, bello e vestito a festa, tosato e rivestito a dovere, che bello! Poi lo vedi, piano piano quel mantello si stropiccia e si rovina, sopratutto nella parte a fondo campo dove i piedi abitano maggiormente il campo! È l’usura del tempo, più passano i giorni e più si deteriora quel campo e non è possibile non fare un paragone con se stessi e il tempo che passa su di noi con i suoi piedini e ci stropiccia, ci deteriora e ci consuma a poco a poco, ma anche velocemente qualche volta, purtroppo! Anche il campo di Wimbledon alla fine del torneo è sfasciato, consunto ed esanime! Proprio come accade alle persone giunte a fine vita!

Il tennis è metafora di vita e Wimbledon, con il suo campo vivo, è lì a ricordarcelo!

Articolo scritto da
Pubblicato in Articoli
    Commenta

TOP 10 ATP


Stanco di sbagliare colpi
all'APPARENZA semplici?

Migliora il tuo tennis ora!!!
Ricevi 5 Video lezioni gratis
Inserisci la tua email qui

Rank
Giocatore Novak Djokovic Carlos Alcaraz Jannik Sinner Daniil Medvedev Andrey Rublev Alexander Zverev Holger Rune Hubert Hurkacz Alex de Minaur Taylor Fritz
Punti
Tutto il ranking