Fondo Rotativo FIT: Come Fare Domanda

fondo-rotativo-fit

Forse non tutti conoscono l’esistenza del fondo di 5 milioni di euro che quest’anno la FIT mette a disposizione dei suoi affiliati per permettere di migliorare i propri impianti esistenti. Infatti e’ una novita’ assoluta del fondo che prende il nome di Fondo rotativo per gli affiliati e che si pone l’obiettivo di permettere di migliorare sia l’impiantistica dei circoli affiliati FIT che ospitano i principali eventi nazionali come gli eventi internazionale o la Serie A, sia la diffusione dei campi con coperture fisse o mobili in modo da permettere lo svolgimento regolare dell’attivita’ tennistica anche nei mesi invernali.

Questo fondo ha inoltre anche l’obiettivo di aumentare l’offerta presente delle superfici attualmente esistenti (come possono essere quelle veloci), aumentare le strutture per il paddle tennis e aumentare i campi pubblici in aree metropolitane che attualmente presentano un deficit di impianti presenti evidente.

Tipologie d’Investimento

Gli investimenti che possono beneficiare del fondo rotativo FIT prevedono tre diverse tipologie, a seconda delle dimensioni:

  • Investimento per piccole dimensioni – come la realizzazione di campi paddle il cui massimo e’ 50 mila euro;
  • Investimento per medie dimensioni – massimo investimento 250 mila euro;
  • Investimento per grandi dimensioni – massimo investimento € 500 mila euro.

Agevolazioni disponibili

In base alla tipologia d’investimento, il fondo rotativo prevede l’agevolazione finanziaria che consiste nell’anticipare una parte dell’importo totale ammissibile, da restituire a rate semestrali a partire dal sesto mese.

  • Massimo 50000 euro di anticipo, per tipologia di investimento di piccole dimensioni. La restituzione deve essere fatta in 4 anni con rate semestrali;
  • Massimo 250000 euro di anticipo, per tipologia di investimento di medie dimensioni. La restituzione deve essere fatta in 5 anni con rate semestrali;
  • Massimo 500000 euro di anticipo, per tipologia di investimento di grandi dimensioni. La restituzione deve essere fatta in 6 anni con rate semestrali.

Chi puo’ fare domanda

I requisiti per presentare domanda alla FIT per ricevere l’agevolazione sono l’essere in regola con il tesseramento ed i rapporti amministrativi con la Federazione Italiana Tennis. Inoltre possono fare richiesta solamente i circoli che negli ultimi cinque anni sono stati esclusivamente affiliati FIT. Infine, il richiedente non deve avere subito sanzioni superiori a mille euro nei precedenti tre anni per irregolarita’ sportive e non avere procedure di infrazione contro la Procura Federale.

Come Fare Domanda

La domanda al fondo rotativo FIT puo’ essere inviata solamente via email all’indirizzo di posta elettronica [email protected] e dovra’ prevedere la descrizione del progetto da realizzare con relativi preventivi ed eventuali autorizzazioni comunali, oltre all’ultimo bilancio.

Una volta inviata la domanda, e’ possibile solamente una volta integrare documenti mancanti, sotto osservazione e richiesta della FIT.

Le domande saranno poi valutata dal Comitato Tecnico appositamente costituito dal Consiglio Federale della FIT. Per maggiori informazioni sul Fondo Rotativo FIT consiglio di leggere il regolamento di attuazione ufficiale disponibile a questo link.