I Punti di Forza nel Tennis: Gambe, Testa e Tecnica

Pubblicato da Ugo Cabras


Inserisci il tuo migliore indirizzo email qui sotto per ricevere in Regalo 5 Video Lezioni


Privacy Policy: Il tuo indirizzo email non sará mai utilizzato per fini di SPAM.
I video verranno istantaneamente inviati all indirizzo e-mail che inserisci sopra.

djokovic-footwork

Nell’era del tennis moderno ormai la potenza ha preso il sopravvento sul gioco di quasi ogni giocatore, privandoci spesso dell’eleganza di questo sport. In questi ultimi anni la prestanza fisica ed il potenziamento muscolare sono diventati un binomio a cui nessun giocatore può sottrarsi nemmeno nei tornei di minore importanza. Molte cose sono cambiate, soprattutto gli attrezzi e le relative performance che si possono ottenere da queste racchette ormai gioielli della tecnologia più avanzata, ma il giovane giocatore dovrà essere preparato più che mai a livello fisico, muscolare e mentale per poter affrontare al meglio il suo match.

Avrete notato come spesso giocatori che emergono in qualche torneo per i loro risultati dopo alcuni mesi aumentino la loro massa muscolare in maniera decisamente visibile? Il fisico è vero, aiuta molto, ma prima di ogni cosa sono altri gli elementi che a mio avviso fanno la vera differenza in questo sport, come la sensibilità del tocco e le gambe ben posizionate che, se corredate da una buona muscolatura, vi daranno ottime prestazioni.

Molti atleti, sia donne che uomini, hanno modificato la loro prestanza fisica (vedi i primi e le prime dieci al mondo) ma poi alcuni di questi non riescono mai a fare il salto definitivo di qualità senza mai acquisire quella giusta sensibilità di certi colpi come il drop-shot o il gioco al volo. Se ad alcuni di voi chiedessi di mettere in ordine numerico dal primo al terzo posto le seguenti caratteristiche tennistiche come: la tecnica, la testa e le gambe voi come rispondereste? Se la vostra risposta è la stessa sequenza della mia domanda purtroppo avete sbagliato, idem se avete solamente invertito testa e tecnica lasciando sempre al terzo posto le gambe. La giusta risposta, anche se potrebbe essere fuori dal vostro ragionamento, è:

Link Sponsorizzati
  1. Gambe;
  2. Testa;
  3. Tecnica.

Cerchiamo ora di capire il perché di questi elementi riflettendoci su insieme. Se credete che il tennis sia fatto principalmente di tecnica e testa purtroppo ahimè non è così perché anche se avessimo queste due peculiarità non saremo mai in grado di esprimere al meglio il nostro gioco per il semplice motivo che la base dei nostri colpi nasce dall’ottimo posizionamento delle gambe e di conseguenza poi testa e tecnica. La testa, ossia la nostra forza mentale, si acquisisce col tempo e stessa cosa vale per la tecnica che, più o meno, chiunque di noi è capace di apprendere. Ma senza le gambe ben posizionate sul campo non saremo mai capaci di effettuare dei colpi potenti ed efficaci!

Pensate ad atleti del calibro di Isner o Karlovic dotati di servizi potentissimi ma spesso in difficoltà, anche per la loro altezza, nel posizionarsi correttamente sulle gambe: proprio questo aspetto li distingue dai top ten. La forza, l’elasticità motoria e la flessibilità degli arti inferiori sono a mio avviso il fulcro della pratica del tennis. Basta notare come tenniste molto forti non riescano quasi mai a vincere contro la temibile Agnieszka Radswanka, una top 5 dall’esile corporatura ma dotata di una posizione in campo pressochè perfetta, con le gambe che le permettono di controbattere ad ogni colpo potente, con assoluta precisione ed efficacia, e risultare da difensiva ad offensiva, vincendo con grande bravura ed astuzia, appoggiandosi perfettamente sui suoi colpi e quelli delle avversarie.

Stesso discorso vale per Murray e Djokovic, Fededer e Nishikori, che fanno davvero la differenza proprio negli spostamenti veloci che li porta ad essere sempre ottimamente piazzati con piedi e gambe. Hanno ovviamente una base tecnica ottima, che però esprimono al meglio solamente perchè arrivano su ogni palla in maniera perfetta, grazie alla potenza, velocità e precisione delle loro gambe. Ecco qui sotto un video che mostra l’ottimo gioco di gambe dei due campioni Roger e Kei:

Perciò se è vero che il potenziamento muscolare aiuta ogni atleta, la vera ricetta vincente nel tennis sono le vostre gambe che, se ben posizionate, vi porteranno molto lontano.

Parola di un tennista, buon match a tutti.

Pubblicato in Le Basi
    Commenta

TOP 10 ATP


Stanco di sbagliare colpi
all'APPARENZA semplici?

Migliora il tuo tennis ora!!!
Ricevi 5 Video lezioni gratis
Inserisci la tua email qui

Rank
Giocatore Novak Djokovic Carlos Alcaraz Jannik Sinner Daniil Medvedev Andrey Rublev Alexander Zverev Holger Rune Hubert Hurkacz Alex de Minaur Taylor Fritz
Punti
Tutto il ranking